Il lago, con le sue luci e i suoi riflessi, ha affascinato e sedotto nomi importanti e indimenticabili dell’Arte, che proprio in questi luoghi hanno vissuto momenti intensi della propria vita artistica e sentimentale. Scienziati come Alessandro Volta, pensatori come Cesare Beccaria, musicisti come Liszt, Rossini, Bellini, Verdi e Wagner, letterati come Manzoni, Fogazzaro, Stendhal, Flaubert, Foscolo. Alessandro Manzoni dedica al Lago l’apertura dei Promessi Sposi e ambienta proprio in queste terre l’intera opera e Liszt descrive così Bellagio: «Non conosco luogo più manifestamente benedetto dal cielo; non ne ho mai visto un altro in cui gli incanti di una vita d’ amore possano apparire più naturali». Come Ravello, Pesaro, Cremona, Tivoli, il lago di Como rappresenta un patrimonio unico e meraviglioso, conosciuto in tutto il mondo anche grazie alla vita di grandi artisti, esperti e ricercatori di bellezza.

Il Festival di Bellagio e del Lago di Como, da ormai cinque anni, è un festival unico che riesce a coniugare turismo e cultura, arte e paesaggio. La manifestazione abbraccia tutto il lago di Como, dall’alta Brianza ai piccoli borghi montani, veri e propri scenari da sogno, ricchi di storia ma anche della vitalità e dell’energia prorompente della natura che li circonda e che rende questa terra meta prestigiosa di un turismo ricercato e raffinato. Esclusive e meravigliose location sul lago, come il Salone Reale del Grand Hotel Villa Serbelloni, l’auditorium della Fondazione Rockefeller e la Basilica di San Giacomo di Bellagio, Villa Cipressi e Villa Monastero di Varenna, Villa Grumello di Como; piccoli borghi e scenari inattesi come l’Abbazia dell’Acquafredda di Lenno, la Chiesa Luterana di Cadenabbia e i dintorni di Bellano; luoghi suggestivi e panoramici come Villa Vigoni di Loveno, il sagrato della Chiesa di San Martino a Perledo, il teatro di Civenna; spazi ricchi di storia come il Castello di Carimate e le ville della Brianza, ma anche ampie location moderne come la Sala Artsana di Grandate e gli auditorium delle Camere di Commercio di Como e di Lecco.

Una manifestazione che si è pregiata di ricevere per tre anni consecutivi la Medaglia di Rappresentanza della Presidenza della Repubblica Italiana, nonché il premio della Presidenza del Senato della Repubblica e della Presidenza della Camera dei Deputati, ideata e diretta sin dalla sua prima edizione dalla pianista e compositrice italiana Rossella Spinosa.

Importante novità di quest’anno sarà la collaborazione con I Pomeriggi Musicali di Milano, Orchestra in Residenza della V edizione del Festival di Bellagio e del Lago di Como, che realizzerà ben sette appuntamenti nel cartellone 2015 (il 23 giugno a Bellagio, il 4 luglio a Como, l’8 luglio a Lenno, il 14 luglio a Lezzeno, il 18 luglio a Varenna, il 30 luglio a Galbiate, il 7 agosto a Erba). Ma non mancheranno altri ospiti illustri, grandi nomi della musica e del teatro, quali gli attori Pamela Villoresi (in Fondazione Rockefeller a Bellagio il 18 luglio) e Angelo Pisani (a Varenna l’8 agosto), l’Orchestra Neue Philharmonie München (al GH Serbelloni il 17 luglio) e la Cappella Musicale del Duomo di Milano (a Bellagio il 12 luglio). Vanto del Festival nel 2015 è anche l’attività di produzione, con spettacoli inediti come “Charlie Chaplin with Live Orchestra” omaggio al grande cineasta con l’Orchestra Filarmonica Italiana (a Lecco il 25 giugno) e l’allestimento del titolo rossiniano Cambiale di Matrimonio di Rossini (a Grandate il 5 luglio). Un palinsesto ricco e prestigioso, tutti appuntamenti sono ingresso gratuito.

Il Festival di Bellagio e del Lago di Como ospiterà infine la sesta edizione del Premio Liszt per pianisti-compositori. Una competizione unica nel suo genere, che vuole promuovere e sostenere quegli artisti sono stati dotati di un doppio talento: “compositivo” e “performativo”. Compositori e interpreti delle proprie opere al pianoforte, come il grande maestro ungherese che a Bellagio ha soggiornato e ha trascorso un periodo molto importante delle sua vita di uomo e d’artista.

pomeriggiL’Edizione 2015 del Festival di Bellagio e del Lago di Como sarà promossa da TEMA (Talenti Europei per la Musica e l’Arte), insieme al Comune di Bellagio (CO) e numerosi altri enti e istituzioni culturali, nonché le tante municipalità della provincia di Como e di Lecco. Partner e sostenitori, anche quest’anno, saranno: Consiglio della Regione Lombardia, Camera di Commercio di Como, Camera di Commercio di Lecco, Banca di Credito Cooperativo di Lezzeno, Banca Sella, Fassa Bortolo, IPER Grandate, SistemaComo2015.

Il programma del Festival di Bellagio e del Lago di Como 2015 si aprirà martedì 23 giugno alle ore 21 con l’Orchestra I Pomeriggi Musicali di Milano, orchestra in residenza del festival, che eseguirà presso la splendida cornice del Grand Hotel Villa Serbelloni di Bellagio musiche di Barber (Adagio), Bartok (Danze Rumene), Brahms (Danze ungheresi n. 1, 3, 8, 17), Dvorak (Danze slave n. 2, 6, 7). Ingresso libero.

chaplin

Mercoledì 24 giugno alle ore 21 presso Villa Vigoni di Loveno di Menaggio il pianista Pietro Bonfilio proporrà un recital con musiche di Brahms (Scherzo op.4), Debussy (Pour le piano), Ravel (Alborada del Gracioso), Schumann (Carnaval op.9). Ingresso libero.

Giovedì 25 giugno alle ore 21 un evento speciale dedicato al grande cineasta Charlie Chaplin con i primi capolavori muti (Il Vagabondo e l’Emigrante) con l’esecuzione dal vivo delle musiche composte da Rossella Spinosa a cura dell’Orchestra Filarmonica Italiana diretta da Alessandro Calcagnile. Ingresso libero.

Venerdì 26 (Rezzago, Chiesa Santi Cosma e Damiano) e sabato 27 giugno (Erba, Teatro Licinum) due appuntamenti fuori programma con la Bellagio Festival Orchestra.

Domenica 28 giugno alle ore 21 un Galà Lirico a Bellagio presso il Cineteatro Grigna in Civenna con i soprani Nozomi Kato (Giappone) e Federica Vitali (Italia), il mezzosoprano Nuška Rojko (Slovenia) e il tenore Damir Zakirov (Russia), vincitori del Premio Lirico di Grandate 2014. Ingresso libero.

Venerdì 3 luglio alle ore 21 il celebre soprano cinese Hui He accompagnata all’organo da Giorgio Benati si esibirà a Bellagio presso la Chiesa di San Giovanni; in programma musiche di Padre Davide da Bergamo (Sinfonia in Fa maggiore), Giulio Caccini (Ave Maria), Domenico Cimarosa (Sinfonia per Organo), Charles Gounod (Ave Maria), Vincenzo Bellini (Sonata per organo), Franz Schubert (Ave Maria), Gioachino Rossini (Prélude religieux), Giuseppe Verdi (            Ave Maria), Vincenzo Petrali (Sonata finale). Ingresso libero. In contemporanea a Rezzago ancora un appuntamento fuori programma della Bellagio Festival Orchestra nell’ambito del progetto per Expo 2015 del Comune di Rezzago.

Sabato 4 luglio alle ore 21 l’Orchestra I Pomeriggi Musicali di Milano, orchestra in residenza del festival, farà tappa a Como presso il Politecnico di Milano – Sezione territoriale di Como; l’orchestra eseguirà musiche di Honegger (Pastorale d’été), Ghedini (“Il Belprato”, concerto per violino e orchestra) e Haydn (Sinfonia n.94 “Rullo di timpani”). Ingresso libero.

Domenica 5 luglio alle ore 21, il tradizionale appuntamento lirico grandatese in collaborazione con il Festival di Bellagio e del Lago di Como. Dopo il successo del Premio Lirico di Grandate che ha lanciato giovani cantanti sui maggiori palcoscenici internazionali, quest’anno sarà proposto un allestimento della farsa giocosa di Gioachino Rossini presso la Sala Acquilone della Società Artsana di Grandate a cura della compagnia modenese “Cantieri d’Arte”. Ingresso libero.

Mercoledì 8 luglio alle ore 21 ancora un doppio evento che unisci nel nome del festival di Bellagio le diverse sponde del lago. A Villa Cipressi prenderà avvio la rassegna “Varenna Musica e Teatro in Villa” con l’ensemble di musica antica Accademia del Ricercare che eseguirà musiche di Telemann (Triosonata in Si Minore dalle “Corellisierende sonaten”), Corelli (Ciaccona e Sonata n. 7 op. 5), Leclair (Deuxiéme Récréation op. 8), Haendel (Triosonata n. 5 op. 2 in sol minore), Corelli (Follia), Vivaldi (Concerto in Fa Maggiore). Il Comune di Tremezzina, invece, ospiterà a Lenno in Piazza 11 febbraio (Palazzetto dello sport in caso di maltempo) il concerto dell’Orchestra I Pomeriggi Musicali di Milano, orchestra in residenza del festival. I Fiati dei Pomeriggi eseguiranno musiche di Mozart, Rossini, Verdi, Puccini, Bernstein, Lloyd Webber in un programma dal titolo “Dall’opera al musical”. Ingresso libero.

Concerto jazzistico sotto le stelle con il Di Fulvio Jazz Trio giovedì 9 luglio alle ore 21 presso il Giardino della Biblioteca Comunale di Bellagio (all’interno in caso di maltempo). Ingresso libero.

Sabato 11 luglio alle ore 21 la Chiesa Romanica di Arlate (Calco) ospiterà l’Orchestra Cantelli di Milano in un concerto per fiati con musiche di Mozart (Serenata), Grieg (Holberg Suite), Mozart (Overture dal Flauto Magico). In contemporanea al Cineteatro Grigna in Civenna (Bellagio) un concerto da camera con il duo D’Amore-De Vinco che eseguirà Donizetti (Sonata in Do Maggiore per flauto e piano), Pappalardo (Canzone antica napoletana), Krakamp (Souvenir de Naples), Rossini (La Danza), Chaminade (Concertino op.107 per flauto e piano). Ingresso libero.

Domenica 12 luglio alle ore 18 concerto della Cappella Musicale del Duomo di Milano presso la Basilica di Bellagio. La prestigiosa formazione corale eseguirà brani dal repertorio ambrosiano e opere di genere sacro tra ‘600 e ‘900: Luigi Mapelli (Beata Mater), Giovanni Antonio Maria Turati (Ecce nunc benedicite), Santo Spinelli (Grandis pulchritudo, Vox Cristi ad Animam), Michelangelo Grancini (Sub tuum praesidio, Exultate Christo). Ingresso libero.

Ancora un appuntamento dei Pomeriggi Musicali di Milano, orchestra in residenza del festival, il 14 luglio alle ore 21 all’interno della Chiesa dei SS. Quirico e Giulitta grazie al sostegno della Banca di Credito Cooperativo di Lezzeno. L’orchestra eseguirà sinfonie di Mozart (la celebre Sinfonia n.40) e Haydn (la londinese Sinfonia n.104). Ingresso libero.

Il 15 luglio alle ore 21, spettacolo teatrale “Storie di Soldati” nel giardino di Villa Cipressi di Varenna con l’attore Luca Micheletti che interpreterà propri testi con interventi dell’Orchestra Cantelli di Milano che eseguirà musiche di Igor Stravinskij e Rossella Spinosa. Ingresso libero.

Giovedì 16 luglio alle ore 21 nel giardino della Biblioteca Comunale di Bellagio con il percussionista Giacomo Sebastianelli che proporrà un accattivante programma di musiche contemporanee. Venerdì 17 luglio concerto fuori programma della Bellagio Festival Orchestra a Rezzago. Ingresso libero.

villoresiLa Fondazione Rockefeller di Bellagio ospiterà presso l’Auditorium dei Cappuccini il 18 luglio alle ore 21 lo spettacolo “Il Salotto Parigino di Rossini” Pamela Villoresi e il Nuovo Insieme Strumentale Italiano formato da Sergio Patria (violoncello) e Elena Ballario (pianoforte). L’evento richiede prenotazione con offerta libera a favore dei progetti di sostegno degli asili di Bellagio. Sempre sabato 18 luglio sul Sagrato della Chiesa di S. Giorgio a Varenna l’Orchestra I Pomeriggi Musicali di Milano, orchestra in residenza del festival, eseguirà musiche di Mendelssohn (Sinfonia giovanile n.4 e Concerto per 2 clarinetti e orchestra) e Mozart (Sinfonia n.36 “Linz”). Ingresso libero.

Domenica 19 luglio alle ore 21 presso il Museo del Ciclismo Madonna del Ghisallo di Magreglio un concerto del trio d’ance formato da Francesco Quaranta (oboe), Laura Magistrelli (clarinetto), Fausto Polloni (fagotto) che eseguirà opere di Beethoven, Ibet, Milhaud, Mozart, Tomasi. Ingresso libero.

Mercoledì 22 luglio alle ore 21 in Villa Cipressi di Varenna, concerto dell’Ensemble Ellipsis con opere originali e arrangiamenti per oboe, violoncello e chitarra di Boutros (Amasia), Castelnuovo Tedesco (Aria), Bellafronte (Romantico e Tango), Cesaraccio (Serenade enchentée), Villoldo (El presumido), Aroztegui (El Apache argentino), Dyens (Tango en skaï), Bardi (Gallo ciego). Ingresso libero.

monacoGiovedì 23 luglio alle ore 21 al Grand Hotel Villa Serbelloni di Bellagio ospite l’Orchestra Neue Philharmonie München che presenterà i concerti di C.Ph.E.Bach (Flute Concerto G-Dur Nr. 169), Mozart (Clarinetto Concerto Kv.622) e la quinta sinfonia di Schubert. Ingresso libero.

Venerdì 24 luglio alle ore 21 al Cineteatro Grigna in Civenna di Bellagio il duo pianistico Bartoli-Mingarini eseguirà opere di Mozart (Sonata in Do Magg.K521), Brahms (Danze Ungheresi n°2-4-6-5), nonché fantasie su temi d’opera di Verdi e Bizet. Ingresso libero.

Sabato 25 luglio alle ore 21 concerto dedicato a Johann Sebastian Bach con il New MADE Ensemble a Oliveto Lario, evento nell’ambito del progetto finanziato dalla Fondazione Provincia di Lecco. Ingresso libero.

Mercoledì 29 luglio alle ore 21 l’inedito duo sassofono e violoncello “Tubi e Corde” presenterà un concerto tra classico, contemporaneo e jazz, presso Villa Cipressi di Varenna. Ingresso libero.

Giovedì 30 luglio alle ore 21 nella chiesa di San Giovanni a Galbiate si esibirà la violinista Fatlinda Thaci con gli Archi dei Pomeriggi Musicali, orchestra in residenza del festival. In programma musiche di Mozart e Paganini. Ingresso libero.

novafonicIl tango in scena a Bellagio il 1 agosto alle ore 21 presso l’Auditorium Cappuccini della Fondazione Rockefeller a cura del Novafonic Quartet (bandoneon, violino, contrabbasso e pianoforte). L’evento richiede prenotazione con offerta libera a favore dei progetti di sostegno degli asili di Bellagio.

Lunedì 3 agosto alle ore 21 il Quartetto d’Archi Maffei di Verona presenterà a Varenna in Villa Cipressi il Quartetto K 421 di Mozart e le Cinque novellette Op. 15 di Glazunov. Ingresso libero.

Programma dedicato ai grandi maestri del repertorio classico e romantico anche il 6 agosto alle ore 21 a Bellagio nel giardino della Biblioteca Comunale con I Solisti della Cantelli nell’organico due flauti e violoncello. Ingresso libero.

Il 7 agosto alle ore 21, ultimo appuntamento dell’Orchestra I Pomeriggi Musicali di Milano, orchestra in residenza del festival, con un programma d’arie d’opera dedicato all’internazionalità nell’anno di Expo presso il suggestivo Teatro all’aperto Licinium di Erba. Ingresso libero.

pisaniL’8 agosto alle ore 21 due spettacoli all’aperto allieteranno l’estate lariana. Angelo Pisani con il suo spettacolo “Conto fino a tre” dedicato al tema della paternità a Varenna (riva di Fiumalatte) e il Duo Maracangalha Brazilian Jazz a Bellagio (Giardino della Biblioteca Comunale). Ingresso libero.

L’11 agosto alle ore 21, concerto a Bellano con il Duo Atzori-Brunini nella frazione di Pradello che proporrà il meglio del repertorio per questa formazione da Sor e Carulli alle trascrizioni dei Beatles. Ingresso libero.

Dopo la consueta breve pausa di agosto il festival riprende il 20 agosto in Biblioteca Comunale di Bellagio ancora con un omaggio al repertorio del tango, questa volta a cura del Duo Pianistico PIANOx2 che accosterà a pagine di tradizione tanghi moderni e contemporanei di compositori classici. Ingresso libero.

Sabato 22 agosto alle ore 21 ospite a Bellagio presso il Cineteatro Grigna in Civenna l’Orchestra da Camera C.A. Marino in un programma di musica barocca con le sonate di Carlo Antonio Marino e i concerti di Vivaldi e Locatelli. Ingresso libero.

Mercoledì 26 agosto alle ore 21 il quartetto d’archi messicano Ighme String Quartet eseguirà a Villa Cipressi di Varenna musiche di Beethoven (op. 18 n.4), Revueltas (Musica de Feria), Marquez (Danzon 5) e Arias (Sonoralia). Ingresso libero.

Giovedì 27 agosto alle ore 21 l’Ighme String Quartet sarà invece ospite a Oggiono presso la suggestiva Villa Sironi con il Quartetto in Fa maggiore “Americano” di Dvorak e le musiche dei messicani Revueltas, Marquez e Arias. In contemporanea a Bellagio in Bibliotea Comunale il programma “Fantasia Romantica” con il duo Nova-Costa che eseguirà i capolavori del repertorio per flauto e pianoforte e fantasie d’opera. Ingresso libero.

Venerdì 28 agosto appuntamento fuori programma della Bellagio Festival Orchestra nell’ambito del progetto per Expo 2015 del Comune di Rezzago.

Sabato 29 agosto alle ore 21 il Trio Beethoven (clarinetto, violoncello, pianoforte) presenterà un omaggio al grande maestro presso la Biblioteca Comunale di Bellagio. Ingresso libero.

Ultimo appuntamento della rassegna “Varenna Musica e Teatro in Villa” con il Quintetto Abimà che eseguirà il quintetto per clarinetto e archi di Weber insieme a musiche di autori classici di religione ebraica (Ben Haim, Klein e Leone Sinigaglia) il 1 settembre alle ore 21 in Villa Cipressi. Ingresso libero.

Il Festival di Bellagio e del Lago di Como si concluderà come di tradizione il 5 settembre alle ore 21 presso l’Auditorium Cappuccini della Fondazione Rockefeller con i finalisti del Premio Liszt per pianisti-compositori. L’evento richiede prenotazione con offerta libera a favore dei progetti di sostegno degli asili di Bellagio.